Il narratore di curve

La strada come un racconto

Quando guardo una cartina non vedo strade ma racconti. Racconti che prendono forma se vissuti sopra la moto, frasi in prosa e versi in poesia da scrivere con la propria fedelissima compagna alla ricerca di itinerari e strade che possano suscitare emozioni e divertimento. Leggere una mappa è come gustarsi un giallo o un romanzo d’amore, una raccolta di poesie o un thriller mozzafiato. Strade ingarbugliate suscitano la curiosità di bikers che adorano risolvere indovinelli seguendo gli indizi lasciati dietro a un tornante. Linee rotonde di curve ruffiane cullano invece motociclisti romantici che adorano trame più semplici e a lieto fine.

Ognuno trova ristoro e serenità nel racconto che più si addice al proprio stato d’animo, non c’è una storia più bella di un’altra, solo emozioni da vivere e scoprire chilometro dopo chilometro. Userò la narrativa per fare delle curve le vere protagoniste di ogni racconto, offrendo al lettore qualcosa di nuovo, fresco, originale. Prenditi il tuo tempo, ogni storia va gustata,  limita le distrazioni, rimanda la lettura a un momento in cui puoi dedicarti totalmente al racconto. Ti sembrerà di avere il casco in testa, i piedi negli stivali, ondeggerai sulla sella anche se sei seduto in treno o dietro a una scrivania. Andare in moto è una delle cose più belle che si può fare da mortali. Forse perché nel viaggio ci sentiamo vivi e immortali.


“Quando guido sto vivendo, il resto è solo attesa”

— Ben Bostrom



Perchè viaggiare in moto

Viaggiare per capire chi siamo

Viaggiare è scoprire il mondo che ci circonda ma prima di tutto se stessi. Ogni curva è la metafora del carattere più variopinto: un tornante stretto lo specchio di un temperamento spigoloso. Una parabola veloce  i colori di una felicità incontenibile. Un rettilineo il volto di tenacia e costanza. Una chicane il simbolo di quanto è difficile prendere una decisione. Andare in moto è una danza silenziosa che riempie lo sguardo e fa palpitare il cuore.

La metaformosi: uomo – moto

Ogni motociclista sulla propria sella, con il manubrio fra le mani e il serbatoio fra le gambe, assapora il piacere indescrivibile di  viaggiare.  Si diventa un tutt’uno con la propria moto, una fusione magica che crea un corpo unico. La macchina che si fa uomo, l’uomo che si fa macchina. Nel cilindro batte un cuore, nel torace pulsa il pistone. Il sangue rinvigorisce la forza motrice degli ingranaggi. La benzina  brucia la passione nelle vene e scalda l’anima e il corpo.

La magia racchiusa nel vostro polso

Seguitemi allora in quest’avventura, fatevi imprigionare da un’incantesimo che durerà fino alla prossima volta che girerete la chiave nel quadro. La manopola del gas sarà la vostra bacchetta magica con cui completare questa trasformazione intima e profonda.  Sarà mio intento cercare di svelare la formula di questa magia.

Il mio intento

con questo sito


Viaggiare non sarà mai stato così affascinante, e lo farò insieme a voi. Vi svelerò gli itinerari che mi hanno colpito per la loro bellezza di colori e paesaggi. Condividerò le curve più belle, che hanno fatto palpitare di adrenalina il mio cuore.

Che tu sia un animo sportivo e touring, troverai nella mia testimonianza quella fiamma di passione che brucia dentro a ogni rider…e forse anche tu, ispirato dal mio viaggiare, conoscerai meglio te stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.